Simona Assandri professionista ProntoPro

Scuola di teatro

1 2 3 4 5
3 Recensioni

Informazioni

Mi occupo di teatro da trent'anni. La mia vita professionale è stata varia, ho fatto l'attrice per diversi anni poi ho iniziato ad occuparmi di pedagogia teatrale e oggi insegno in ... Leggi tutto varie accademie, scuole e classi di acting in Italia ma anche all'estero. Alcuni dei miei primi allievi sono diventati professionisti e anche insegnanti. Questa è una grande soddisfazione. Continuo a intrattenere rapporti con i miei maestri, perché nel teatro non si finisce mai di imparare o per meglio dire di ricercare. Soprattutto con il maestro russo con cui mi sono specializzata in acting e pedagogia teatrale. Il teatro è una grande occasione di scoperta, di esperienza e di meraviglia. Corsi di teatro, regia, narrazione. Coaching per professionisti. Formazione aziendale. Da oltre vent'anni ci occupiamo di tenere corsi e seminari e abbiamo formato professionisti lavorando anche in scuole all' estero. Gli insegnanti della scuola sono professionisti pedagoghi e attori. Sarò lieta di fornire informazioni a coloro che sono seriamente interessati e che vogliono concretamente mettersi in gioco. Preferibilmente è consigliabile la richiesta di contatto a chi ha già maturato la volontà di seguire un corso di teatro o un pacchetto di lezioni. Consiglierei di astenersi ai semplici curiosi senza scopo o chi non ha reale intenzione.

Verificato
Verificato
20 Anni di attività

Recensioni

5.0
1 2 3 4 5
3 Recensioni
Eliana R.
1 2 3 4 5
Professionista di massima serietà, conoscenze molto approfondite della materia, insegnante attenta e sempre fonte di stimoli dal punto di vista umano, artistico e professionale. Grande ... Leggi tutto capacità di suscitare passione ed entusiasmo per il teatro, si è sempre impegnata al massimo per garantire un lavoro arricchente e mai superficiale, con competenze che permettono di compiere un percorso che va dalla voce al corpo, dalla storia del teatro al lavoro di scena, in grado di diventare una vera guida e di stimolare una crescita personale. Il percorso è strutturato in maniera omogenea e chiara.
1 anno fa
Pietro D.
1 2 3 4 5
Grande professionalità. Vasta esperienza. Il suo lavoro dimostra una grande sensibilità verso gli studenti anche alle prime armi: se seguita in tutto il percorso didattico annuale, ... Leggi tutto dà l'opportunità di lavorare sul materiale (testi teatrali e non) raccolto durante l'anno e portarlo in scena. Simona accompagna gli studenti nel lavoro scenico con grande ascolto e, certo, pure con serietà. È naturalmente richiesta disciplina da parte degli studenti, in tutte le consegne dell'insegnante in rispetto della serietà del corso. Durante l'anno sono eventualmente anche previste integrazioni con altri insegnanti per affinare il lavoro sulla voce sul movimento. Spazio molto accogliente.
1 anno fa
Maria Chiara L.
1 2 3 4 5
Ho frequentato per alcuni anni il laboratorio teatrale di Simona Assandri e posso dire che è stata un'esperienza straordinaria, di crescita artistica ed umana innanzitutto. Questo autunno ... Leggi tutto riprenderò il corso. Simona è una persona eccezionale è molto professionale.
1 anno fa

Foto

Posizione

Pin
Viale Partigiani, 23, Pavia, PV, Italia

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    La nostra scuola promuove l'uso di una metodologia contemporanea, la ricerca e la sperimentazione ma partendo da basi precise e utilizzando un percorso definito. Essere contemporanei non significa dimenticare la storia e la teoria del teatro.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Insegnare a fare teatro significa aprire prospettive e educare alla profondità di lettura di ogni cosa vivente

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Sarò portato? tutti noi siamo stati attori: da piccoli, quando facevamo il gioco del far finta. Proprio allora il nostro cervello ha fatto un salto evolutivo. L'unica differenza è che oggi, da grandi, dobbiamo scegliere noi di fare il salto. Quindi per fare teatro non serve essere portati. Serve portare se stessi dentro: dentro la pièce, dentro le parole, dentro il ruolo, dentro il corpo e dentro noi stessi... Poi dentro la scena!