Paolo Saccardi professionista ProntoPro

Studio di Osteopatia di Paolo Saccardi

1 2 3 4 5
1 Recensione

Informazioni

Paolo Saccardi è un rinomato Osteopata di Genova, professionista della motricità laureato in Fisioterapia e specializzato in Osteopatia. Il suo iter professionale inizia nei primi ... Leggi tutto anni ’90 con il conseguimento a pieni voti del titolo ISEF, corrispondente all'attuale Laurea in Scienze Motorie. Esordisce come preparatore atletico in ambito sportivo, prevalentemente calcistico e tennistico, presso diversi club liguri a livello semi professionale. Verso la fine degli anni ’90 consegue a pieni voti il titolo di Fisioterapista presso l’Università degli Studi di Genova. Dalla fine degli anni ’90 inizia un’importante esperienza professionale presso svariati Istituti di Riabilitazione genovesi presso cui si occupa prevalentemente di Medicina Manuale, oltre che di Riabilitazione Neurologica specifica rivolta a Pazienti con Sclerosi Multipla, SLA e in ambito oncologico. Parallelamente, a partire dal 2000, inizia a coltivare un vivo interesse per la Medicina Osteopatica che lo porta a conseguire nel 2006 il titolo di Osteopata D.O. presso il CERDO (Centre pour l’Étude, la Recherche et la Diffusion Osteopathiques), la più antica e prestigiosa scuola di Osteopatia in Italia, discutendo la Tesi "Un approccio osteopatico su un paziente affetto da lesioni encefaliche di probabile natura infettivo-infiammatoria". A partire dal 2006 è ufficialmente inaugurato lo Studio di Osteopatia di Paolo Saccardi, sito in via Casaregis, 44/2 – 16129 Genova. L’Osteopatia diventa da ora in poi la principale metodica utilizzata da Paolo Saccardi in ambito riabilitativo. Paolo Saccardi è oggi un affermato Osteopata di Genova che detiene tre titoli di studio professionali riconosciuti in ambito accademico e riabilitativo e un’esperienza più che decennale nel mondo della Riabilitazione. L'Osteopatia tratta mal di schiena, cervicale e, più in generale, dolori muscolo scheletrici. L'Osteopatia tratta problemi di tipo neurovegetativo come vertigini, regolazione del transito intestinale o sindrome del colon irritabile. L'Osteopatia tratta il bambino dalla nascita all'età dello sviluppo lavorando in maniera primaria sulle scoliosi, sui piedi piatti e sui problemi osteo articolari che possono compromettere la crescita armonica dello scheletro e dell'apparato locomotore. L'Osteopatia tratta la donna in stato di gravidanza e la segue dopo il parto per riarmonizzare la meccanica pelvica e lombo sacrale. L'Osteopatia tratta lo sportivo a tutti i livelli sia in senso preventivo che post traumatico. L'Osteopatia tratta il Paziente in Terza Età con un buon margine di successo e a rischio zero. Lo Studio di Osteopatia di Paolo Saccardi offre la possibilità di avvalersi di una consultazione preliminare a COSTO ZERO.

11 Anni di attività

Recensioni

3.0
1 2 3 4 5
1 Recensione
Stefano P.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Un serio professionista.

Foto

Posizione

Pin
Via Giuseppe Casaregis, Genova, GE, Italia

Intervista

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    La scelta dell’Osteopatia come metodo di intervento è dettata da motivi legati alla mia esperienza professionale. Nel corso degli anni ho personalmente fatto uso di numerose metodiche manuali per accorgermi infine che tutte derivano o costituiscono un sottogruppo del più complesso sistema osteopatico. L’Osteopatia infatti comprende tecniche rivolte alla risoluzione di problemi della struttura (ossa, muscoli, articolazioni), dei visceri e soprattutto del Sistema cranio sacrale. Cioè a differenza di altre metodiche più settoriali l'Osteopatia possiede caratteristiche di completezza tecnica che la rendono unica nel suo genere. In altri termini con l'Osteopatia è possibile trattare il corpo nella sua globalità. Per questo motivo l’Osteopatia può essere considerata la madre di tutte le forme di Medicina manuale e senza dubbio uno dei sistemi più efficaci, se non il più efficace, nella cura dei disturbi funzionali. Inoltre l’Osteopatia costituisce una valida integrazione al trattamento medico; diagnosi e indicazioni cliniche vengono valutate con il Medico Curante e gli Specialisti al fine di stabilire linee terapeutiche coordinate e non incorrere in controindicazioni ai trattamenti.