RJ

Psicologa clinica specializzata in Neuropsicologia

1 2 3 4 5
2 Recensioni

Informazioni

Sono nata a Milano il 03 Agosto del 1978, laureata in Psicologia clinica e Lingue e letterature straniere. Sono una Psicologa specializzata in Neuropsicologia e iscritta all’Ordine ... Leggi tutto degli Psicologi della Lombardia n°19184. Mi occupo di: -Valutazione dei Disturbi del Neurosviluppo, in particolare dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e predisposizione di un percorso di potenziamento e/o riabilitativo. -Valutazioni neuropsicologiche delle demenze e decadimento cognitivo e valutazione di una riabilitazione -Supporto psicologico ai famigliari e al caregiver Interventi di sostegno e diagnosi di: -Disagio relazionale (Matrimonio in crisi, problemi di coppia e familiari, Relazione con i figli adolescenti ecc...) -Disagi legati a momenti di passaggio e di sviluppo del percorso di vita (separazioni, crescita individuale, normali difficoltà relazionali, aiuto nell'elaborazione di un lutto, miglioramento di alcuni aspetti della propria personalità; gestione dello stress) -Disagio lavorativo

Verificato
Verificato
2 Anni di attività
1 Dipendenti

Recensioni

5.0
1 2 3 4 5
2 Recensioni
Antonio M.
1 2 3 4 5
Verificata
7 mesi fa
 per 
Psicologo
Una professionista con un'ottima capacitò di ascolto e analisi.
Andrea C.
1 2 3 4 5
1 anno fa
Molto professionale e assertiva. Mi ha davvero supportato durante questo periodo

Foto

Posizione

Pin
Via Bruxelles 10, San Donato Milanese

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    La passione per il mio lavoro che mi porta sempre alla ricerca di nuove soluzioni e all'aggiornamento continuo.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Tuffarsi nel modo altrui, coglierne le più profonde sfaccettature e farle riemergere agli occhi degli stessi.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Le domande sono le più svariate. Solitamente ci si domanda come si può superare un periodo doloroso, un trauma, una perdita...e qui un buon rapporto paziente-professionista può veramente far riemergere nuove energie e risorse interne per ripartire e ritrovare un nuovo modo di affrontare la propria vita.