Valentina Candini professionista ProntoPro

Valentina Candini

1 2 3 4 5
10 Recensioni

Informazioni

Svolgo la mia attività in qualità di Psicologa e Psicoterapeuta a indirizzo cognitivo costruttivista da oltre 10 anni, sia in ambito clinico sia in ambito di ricerca. In relazione a ... Leggi tutto quest'ultimo ambito, ho conseguito anche il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Psicologiche. I servizi offerti riguardano: supporto psicologico, psicoeducazione, promozione del benessere, psicoterapia. Possono usufruire di questi servizi tutte le persone che sperimentano uno stato di disagio o sofferenza e vogliono stare meglio (disturbi d’ansia, attacchi di panico, disturbi dell’umore, disturbi di personalità, stress lavorativo, problemi familiari, difficolta’ relazionali, bassa autostima, separazioni, elaborazione del lutto, etc.), oppure che sono in una condizione di benessere ma vogliono fare un percorso psicologico per aumentare la consapevolezza personale e migliorare la propria qualità della vita . Collaboro con i Servizi di Salute Mentale del territorio di Brescia e Provincia e con altri servizi sanitari pubblici e privati per promuovere il benessere psicologico. I miei pazienti possono sentirsi tutelati dalla serietà e dalla professionalità del servizio offerto, vincolato al codice deontologico del mio Albo Professionale. Al fine di dare la migliore opportunita’ al paziente di conoscermi per poi effettuare una scelta convinta e consapevole, offro un primo colloquio GRATUITO. Ricevo a Mazzano e Brescia.

Verificato
Verificato
10 Anni di attività

Recensioni

5.0
1 2 3 4 5
10 Recensioni
Nicolò D.
1 2 3 4 5
Verificata
1 anno fa
 per 
Psicoterapia
Paola S.
1 2 3 4 5
Verificata
1 anno fa
 per 
Psicologo
Sono attualmente in cura dalla dottoressa Candini.. Devo dire che mi trovo a mio agio e sto risolvendo i miei problemi..
Lodovico V.
1 2 3 4 5
Verificata
1 anno fa
 per 
Consulente matrimoniale

Posizione

Pin
Mazzano

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Le competenze, l'esperienza, la grande passione per il mio lavoro e la mia storia, fanno di me una professionista unica e speciale, come d'altro canto tutti i concorrenti (e tutti i pazienti), che può potenzialmente offrire un incastro relazionale terapeutico efficace ad una persona in cerca di un supporto psicologico. I miei pazienti possono sentirsi tutelati dalla serietà e dalla professionalità del servizio offerto, vincolato al codice deontologico del mio Albo Professionale, potendolo inoltre provare in un colloquio iniziale GRATUITO.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Amo la storia unica e speciale che ogni essere umano ha da raccontare, e che fa di lui ciò che è. Nella mia vita inoltre, si rivela per me fondamentale poter portare il mio piccolo contributo alla sofferenza umana offrendo il mio aiuto.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Quanto dura in media una terapia? Purtroppo è difficile definire un tempo prestabilito, poiché dipende dal percorso specifico di ogni persona. E’ consigliato portare avanti il percorso finché la persona sente di trarne beneficio; laddove ciò non avenisse ha senso concludere la terapia. Nonostante cio’, ogni persona può lasciare il percorso in qualsiasi momento. Dallo psicologo ci vanno solo le persone con disturbi mentali? Assolutamente no. Possono andarci persone con disturbi mentali, oppure persone che stanno affrontando un momento difficile o sperimentano uno stato di disagio. Infine possono andarci anche persone che stanno bene, e vogliono farsi il regalo di un percorso volto alla conoscenza più profonda di se’. Dallo psicologo ci vanno solo le persone fragili? Assolutamente no. In realtà per richiedere aiuto è necessaria una grande forza, data dalla consapevolezza di se‘ e della propria vulnerabilita’ e dal coraggio di fidarsi di un professionista. Purtroppo le persone più fragili, spesso, sono coloro che non riescono a chiedere aiuto. Quale è la cadenza più indicata? Dipende dalla situazione specifica. In generale una psicoterapia trova il massimo della sua efficacia nella cadenza settimanale (almeno in una prima fase di trattamento). In alcuni casi pero’, il percorso psicoterapico puo‘ avere anche cadenza quindicinale. Quanto costa? La tariffa oraria si attesta intorno ai 70 euro. Che differenza c’è tra uno psichiatra e uno psicologo? Sono entrambi professionisti che si prendono cura del benessere psicologico. Lo psichiatra solitamente si occupa, quando necessaria, della terapia farmacologica, mentre lo psicologo conduce la terapia psicologica, attraverso la psicoterapia. Anche lo psichiatra può svolgere psicoterapia, MA, mentre lo psicologo psicoterapeuta è sempre formato attraverso una scuola di Specializzazione di Psicoterapia, lo psichiatra non sempre. Infatti, lo psichiatra ottiene automaticamente il titolo di psicoterapeuta attraverso la scuola di Specializzazione in Psichiatria, che purtroppo però non offre una formazione specifica in psicoterapia; rimane quindi a discrezione dello psichiatra (e del suo buon senso) decidere se intraprendere un percorso di formazione in psicoterapia, se intenzionato ad offrire anche tale prestazione. Un consiglio utile quindi, è quello di chiedere sempre a un professionista psichiatra che propone un percorso di psicoterapia, se ha frequentato un percorso di formazione specifico, ovvero la scuola di Specializzazione di Psicoterapia.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    Il mio indirizzo terapeutico è quello cognitivo costruttivista, che pone al centro la persona nella costruzione del proprio modo di sentire, leggere e dare significato alla realtà. Ciò è prezioso e fa di noi ciò che siamo, quindi va tutelato con cura (e mai stravolto); laddove alcune costruzioni di significato della realtà (rispetto agli altri e rispetto a se stessi) creino disagio o sofferenza, si può intervenire attraverso un percorso terapeutico per andare alla ricerca di modalità di lettura alternative, che siano le migliori per se', e consentano di trovare il 'proprio modo' di stare bene e di raggiungere i propri obiettivi e desideri. La psicoterapia, per tale approccio, è quindi un processo di ricerca all’interno del quale paziente e terapeuta svolgono i ruoli distinti e complementari rispettivamente di ricercatore e di supervisore alla ricerca. Il paziente sarà l’esperto di sé, poiché è l’unico ad avere la possibilità di un contatto con il suo mondo interno e i suoi significati; il terapeuta sarà l’esperto del metodo e il suo compito è quello di orientare il paziente all’interno del suo mondo di significati, apparentemente confuso e intricato, senza mai giudicare, ma con un attitudine neutra ed accogliente, volta alla giuda della ricerca di significati ‘più chiari e migliori’ per il paziente.

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Mi sono laureata (laurea quinquennale) con lode nel 2007 presso la Facolta’ di Psicologia dell’Università degli Studi di Bologna, e successivamente ho conseguito la specializzazione quadriennale presso la Scuola Bolognese di Psicoterapia Cognitiva costruttivista (S.B.P.C). Infine ho ottenuto il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Psicologiche presso l’Universita’ degli Studi di Padova. Ho acquisito un'esperienza decennale nel campo della ricerca su progetti innovativi per la salute mentale, che si è svolta (e prosegue attualmente) presso l’IRCCS Fatebenefratelli di Brescia, in collaborazione con i Centri Psico Sociali del territorio di Brescia e Provincia. Dal 2017 inoltre collaboro anche presso il centro privato di fisioterapia Physio Power, rivolto alla cura della persona nella sua interezza (mente-corpo), attraverso la proposta di un' equìpe multidisciplinare. Infine svolgo docenze in diversi corsi di formazione relativi a interventi psicoeducativi per persone con disturbi mentali presso le Università, i Dipartimenti di Salute Mentale e le Scuole di Specialità di Psicoterapia.